Accordo su tempo determinato e apprendistato ccnl turismo

Con l’accordo del 16 giugno 2014 tra le associazioni datoriali FEDERALBERGHI E FAITA e le OO.SS. di categoria è stato sottoscritto un accordo di recepimento delle novità introdotte dal c.d. Jobs Act, in tema di contratto a tempo determinato ed apprendistato.

Alla luce delle particolarità del settore turismo, le Parti hanno stabilito che:

  • Sono escluse le limitazioni quantitative per il ricorso ai contratti di lavoro a termine per ragioni di stagionalità in senso ampio e di intensificazione dell’attività turistica in determinati periodi dell’anno, rispetto ai quali non vanno rispettati gli intervalli temporali in caso di successione di più rapporti di lavoro;
  • L’accordo del 16 giugno 2014 amplia notevolmente il numero di lavoratori che può essere impiegato con contratto a tempo determinato in ciascuna unità produttiva, derogando a quanto previsto dalla legge n. 78 del 2014 stabilisce che il numero complessivo di contratti a tempo determinato stipulati da ciascun datore di lavoro non può eccedere il limite del venti per cento del numero dei lavoratori a tempo indeterminato in forza al 1° gennaio dell’anno di assunzione, che viene così determinato:
Base di Computo N. dei lavoratori
 0 - 4
 5 - 9
 10 - 25
26 - 35 9
36 - 50 12
Oltre 50 20 %
  • L’apprendistato formativo può essere effettuato anche in cicli stagionali, laddove lo prevedano normative regionali.

Come già avvenuto in occasione del rinnovo del CCNL del 18 gennaio 2014, l’intesa non è stata sottoscritta dalle organizzazioni datoriali FIPE (che riunisce gli esercizi pubblici), FIAVET (che riunisce le agenzie di viaggio) e FEDERRETI (Federazione Sindacale Vettori e Servizi per la Mobilità), rispetto alle quali non trovano applicazioni i contenuti dell’accordo.

Soggetto Attuatore del Programma MIP – Mettersi in Proprio, iniziativa della Regione Piemonte co-finanziata con POR FSE Piemonte 2014-2020
Back to top